Località in questa zona

Strutture in zona Porto Cesareo

Hotel Residence Porto Selvaggio
108 Camere 108 Bagni Porto Selvaggio

Hotel Residence Porto Selvaggio

Hotel Residence Porto Selvaggio offre 107 unità abitative di diversa grandezza e tipologia.
Bed and Breakfast Kalè
6 Camere 6 Bagni Porto Cesareo

Bed and Breakfast Kalè

3.3 su 3 Recensioni
Bed and Breakfast Kalè è composto da sei camere e si trova a 500 metri dalla spiaggia. Vi aspetta per farvi assaporare le meraviglie del Salento.
Palazzo Primavera
3 Camere 3 Bagni 6 Persone Porto Cesareo

Palazzo Primavera

4.3 su 4 Recensioni
Palazzo Primavera è situato a 50 metri dalla spiaggia di Porto Cesareo. è ubicato al primo piano di una moderna palazzina e composto da tre monolocali indipendenti.
Residence Tramonti
168 Camere 168 Bagni Torre Inserraglio

Residence Tramonti

Tramonti Residence si trova in Torre Inserraglio, dispone di 168 unità abitativa, piscina ed ampi spazi attrezzati.
Porto Cesareo

Oggi Porto Cesareo è una tra le più note località turistiche del Salento che si contraddistingue per le acque cristalline e i lidi spettacolari: non a caso è considerata la stella della costa ionica, in cui poter godere di atmosfere caraibiche.


Porto cesareo dislocandosi lungo tutta la costa marittima è ricca di cittadine interessanti dal punto di vista turistico e balneare.

Nardò e Porto Selvaggio

La zona relativa alla cittadina di Nardò è un'area naturale protetta. Due sono le località più affascinanti per quanto riguarda spiaggia e mare: la Baia di Porto Selvaggio e la Baia di Uluzzo, senza contare i due siti importanti per l'impronta archeologica sono la Grotta del Cavallo e Serra Cicora.

Galatina e le basiliche

Lo splendore artistico di questa città inizia con l'insediamento degli Orsini del Balzo nel XIV secolo.

Per entrare all'interno della cittadina sono presenti 3 porte antiche: Porta Luce, Porta Nuova e Porta dei Cappuccini. I visitatori vengono accolti dalla cosiddetta lampada senza luce, chiamata dai galatinesi la pupa.

Galatina si caratterizza per la ricchezza artistica e storia di chiese e basiliche, tra cui si consiglia di visitare Basilica di Santa Caterina d'Alessandria, Santuario della Madonna della Luce, la Chiesa del Carmine e le diverse case nobiliari.

Galatone

Il nome della cittadina deriva probabilmente dal greco galà, letteralmente latte ed è probabilmente legato all'attività di pastorizia praticata fin dall'antichità.

Fondata dai greci, in età medievale fu normanna, subì incursioni saracene e attacchi degli Orsini.

I diversi influssi culturali si ritrovano visitando i monumenti della cittadina, tra cui il Castello di Fulcignano, la Chiesa barocca del Crocifisso, la Chiesa Madre e il Palazzo Marchesale.

Leverano tra vigneti e uliveti

Il periodo migliore per visitare la cittadina di Leverano è la manifestazione Note fiorite, durante la quale si assiste ad un tripudio di colori e profumi perché la città si trasforma in un giardino variopinto. All'interno di questa cittadina si districano strade lastricate di antico basolato che conducono il turista dalla Torre di Federico II alla sfarzosità dell'arte barocca testimoniata dalla matrice dell'Annunziata. Interessanti luoghi di culto sono anche il Convento di Santa Maria delle Grazie e la Chiesa della Madonna della Consolazione.

Le località più suggestive del Salento

A partire dalla cittadina di Nardò è possibile trascorrere le proprie vacanze visitando i lidi di Santa Maria al Bagno, caratterizzata da dimore storiche risalenti al Novecento. Luoghi ricchi di storia sono la Torre dei Fiumi e i murales etruschi del 1944- 1947.

Un'altra frazione di Nardò è Santa Caterina, nata in principio come avamposto contro gli attacchi dei Saraceni, ad oggi  vanta paesaggi particolari caratterizzati da tratti collinari e coste basse e scogliose. Simboli della storia di questa cittadina sono i resti delle due torri d'avvistamento, la Torre Santa Caterina e la Torre dell'Alto, fatte costruire dagli spagnoli per contrastare e difendersi dagli attacchi degli ottomani.

Il Parco Naturale di Porto Selvaggio è stato dislocato all'interno di un'area che sta vivendo politiche di riforestazione iniziate fin dagli anni Cinquanta. Infatti, il visitatore viene accolto da una vasta e fitta pineta, con un habitat prevalentemente boscoso affiancato a percorsi substeppici.

La Baia di Torre Uluzzo è nota per i ritrovamenti archeologici e per l'asprezza del paesaggio, a differenza di Torre dell'Inserraglio dove si trovano complessi turistici e caratterizzata dalla presenza di boschi d'ulivo.

La località di Sant'Isidoro si contraddistingue per le architetture militari come la Torre di Sant'Isidoro, fatta costruire da Carlo V per la difesa contro il popolo saraceno.

Torre Chianca è il nome sia della località sia della torre di avvistamento cinquecentesca sempre con funzione di difesa contro i saraceni.

Ed infine le spiagge di Punta Prosciutto, denominata anche Palude del Conte, è un tratto di spiaggia incontaminata caratterizzata da una particolare flora e fauna, formatasi per l'umidità generata dal sollevamento del fondale.

Mappa

Hai bisogno di aiuto?

SalenTiamo - Aiuto

Hai bisogno di aiuto? Il nostro Team Travel Customers è a tua completa disposizione per offrirti un Servizio di Assistenza Personalizzata. Contattaci per trovare la risposta ai problemi relativi al tuo viaggio.

Community

Salvatore

Salvatore Bleve

Salve a tutti! Siamo dei professionisti nel settore turistico , abbiamo a ...
Daniela

Daniela Torsello

Ciao a tutti, sono Daniela! Possiedo un grazioso appartamento in Santa Maria di ...
Masseria

Masseria Le Palane

Paola, Roberta e Linda, tre donne, una famiglia innamorata del Salento. Rapite ...

Copyrights © 2016 Salentiamo.com - All Rights Reserved

Powered by Envision

Please publish modules in offcanvas position.