Puglia insolita: cosa fare in autunno nel Salento

Il tempo delle vacanze più mainstream è terminato, da settembre si torna al lavoro e a scuola. La nostalgia delle località dove avete trascorso le vacanze estive è ancora nei vostri occhi, e tornare alla normalità sembra così difficile. Se poi avete trascorso le vacanze in Puglia, nel Salento, di sicuro ci avete lasciato il cuore.

Il rimedio alla nostalgia è ritornare in quei posti incantevoli, anche solo per qualche giorno, per conoscere meglio questa zona dell’Italia che ha ben altro da offrire, oltre alle sue spiagge invidiate in tutto il mondo e per conoscere nuove località che avete solo sentito nominare.

Non solo mare: la bellezza del Salento in autunno

È ora di fare un giro nelle città e nei borghi, un vero tripudio di bellezza storica e architettonica. In autunno, vi potete prendere tutto il tempo per gustare con tranquillità, e in un clima fresco, il contorno spettacolare delle vostre vacanze estive, talvolta tralasciato per godere il più a lungo possibile del mare e del sole in spiaggia.

E che dire della natura con i suoi parchi, quei posti che per il caldo estivo insopportabile, non siete riusciti a visitare? Ora, nella stagione autunnale, si offre a voi con i nuovi colori, le tonalità calde della terra, le quali sapranno mostrarsi in tutta la loro bellezza e unicità di questi luoghi incantati.

Con la fine della stagione estiva inizia il tempo del raccolto e delle nuove meraviglie dei prodotti della terra, che in Puglia non è solo un'attività commerciale, ma una tradizione culturale secolare. Il vino e l’olio sono eccellenze pugliesi che non possono mancare in questo vostro giro autunnale per il Salento, nella natura che si rinnova e che non è mai la stessa.

Nelle città d’arte

Terminata la calca dei turisti in estate e le lunghe file sotto il sole, è arrivato, finalmente, il momento di visitare quanto di più artistico offre il Salento.

Tra le prime proposte da visitare, sicuramente c’è Lecce, la cosiddetta capitale del Barocco salentino. Si può rimanere incantati dalla Basilica di Santa Croce e dalle piazze del Duomo e Sant’Oronzo.

Nelle vicinanze di Lecce, a Galatina, la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria merita una sosta; mentre a Otranto la cattedrale vi incanterà con il fascino di uno dei mosaici pavimentali più importanti d’Europa e con un meraviglioso Castello Aragonese. Da non perdere una passeggiata nell’elegante città di Maglie, non distante da Otranto, dove immergervi in un’atmosfera di arte e cultura. Per la sua fervente attività artigianale, viene considerato il fulcro economico del Basso Salento.

Nel cuore dell’entroterra salentino, il borgo medievale di Specchia vi riporterà a una dimensione senza tempo, con lo stile antico dei suoi palazzi e delle stradine. È stato riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia. Leggi anche Specchia tra i borghi più belli d’Italia. Scopriamo il perché.

Immersi nella natura

Le regioni del sud Italia sono particolarmente calde in estate, si sa, ma in autunno vengono interessate da climi miti, i quali permettono ai turisti di visitare la zona senza dover ricercare il fresco dell’ombra di un albero, per sottrarsi al sole cocente. Il meteo è l’ideale per le escursioni, per il trekking e per le gite in bicicletta.

I paesaggi naturali da visitare sono variegati e tutti molto suggestivi. Suggeriamo, per esempio, un’escursione ai laghi Alimini, vicino a Otranto, dove poter fare delle gite in canoa, immersi in una varietà di piante e animali, unica in Italia. Potrete completare il tour con una passeggiata a cavallo sul lago di bauxite, non distante dai laghi Alimini, dove la terra rossa contrasta con il verde vivido degli alberi, regalando uno scenario di grande effetto.

Sedotti dai prodotti enogastronomici autunnali

L’autunno è la stagione delle castagne e del vino novello. La tradizione vuole che l’11 novembre, in occasione di San Martino, si aprano le botti con ricchi banchetti privati con parenti e amici. È una festa molto sentita in Salento e l’atmosfera goliardica travolge davvero tutti!

La Puglia possiede una delle più vivaci offerte enogastronomiche a livello nazionale, con le sue coltivazioni tramandate nel rispetto delle regole della tradizione.

Non si può prescindere, quindi, da un tour enogastronomico per degustare vini, assaggiare l’olio d’oliva, farsi avvolgere dai piatti tipici della tradizione contadina. È possibile organizzare proprio le visite nelle aziende, le quali vi mostreranno con orgoglio le loro tradizioni e le pratiche che mantengono da secoli a livello familiare.

Per conoscere più a fondo la storia della produzione dell’olio in Salento, vi consigliamo di visitare alcuni frantoi ipogei, ancora ben conservati, come i numerosi presenti nel centro storico di Presicce o a Gallipoli.

Hai bisogno di aiuto?

SalenTiamo - Aiuto

Hai bisogno di aiuto? Il nostro Team Travel Customers è a tua completa disposizione per offrirti un Servizio di Assistenza Personalizzata. Contattaci per trovare la risposta ai problemi relativi al tuo viaggio.

Community

Biagio

Biagio Martella

Salve a tutti, mi chiamo Biagio e sono su questo portale per offrirvi una ...
Francesca

Francesca De Giovanni

Salve sono Francesca referente di questa graziosa struttura in Marina di ...
Salvatore

Salvatore Bleve

Salve a tutti! Siamo dei professionisti nel settore turistico , abbiamo a ...

Copyrights © 2016 Salentiamo.com - All Rights Reserved

Powered by Envision

Please publish modules in offcanvas position.